Passa ai contenuti principali

ENZO FARAONI - 21 aprile - Impruneta

ENZO FARAONI   Dipinti    
INAUGURAZIONE:  Domenica 21 aprile  2013  ore 11,30  Sala Consiliare Palazzo Comunale   Piazza Buondelmonti, 41  Impruneta – Firenze
PRESENTAZIONE:  Antonio Natali Direttore della Galleria degli Uffizi


Una mostra di opere di uno dei più grandi maestri del Novecento, mai presentate prima al pubblico, sarà ospitata nella Sala Consiliare del Palazzo Comunale: così il Comune di Impruneta rende omaggio all’artista, Enzo Faraoni, imprunetino da 50 anni, presente nelle maggiori rassegne in Italia e all’estero, con un’esposizione che sarà inaugurata domenica 21 aprile alleore 11.30, nell’ambito della Festa di Primavera (20 aprile-5 maggio). Con l’inaugurazione della mostra di Faraoni domenica 21 sarà inaugurata ufficialmente anche la ristrutturazione del Palazzo Comunale.
La mostra dell’artista promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Impruneta insieme all’Associazione Art Art che curerà l’allestimento e l’Associazione Turistica Pro Impruneta, avrà il prezioso contributo del direttore della Galleria degli Uffizi, Antonio Natali. Il percorso espositivo propone le grandi tematiche dell’artista, le nature morte, i ritratti, gli autoritratti, i fiori e opere mai presentate prima. “Siamo orgogliosi di poter rendere omaggio – dichiara l’Assessore alla Cultura, Marco Pistolesi - a un così grande interprete dell’arte del Novecento italiano, fra l’altro nostro concittadino oramai da molti anni”.
Dopo la sua prima mostra personale alla galleria “Il Fiore” nel 1942, Faraoni fu chiamato da Rosai come suo assistente all’Accademia delle Belle Arti di Firenze. Con Rosai, conobbe artisti e scrittori come Luzi, Montale, Parronchi, Bigongiari, Betocchi e Gadda. Vincitore del Premio del Fiorino nel 1961 e nel 1968 del primo premio per la xilografia alla Biennale dell’Incisione Italiana a Venezia, Faraoni nel 1969 fu protagonista alla Galleria Pananti di una grande mostra antologica presentata da Mario Luzi. Altre importanti gallerie lo hanno ospitato dalla Falsetti di Prato a “L’Indiano” e Pananti di Firenze, a Villa Ada di Bagni di Lucca e di recente all’Accademia delle Arti del Disegno e alla Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Pitti. Ha partecipato molte volte alle Biennali a Venezia e alle Quadriennali di Roma. L’ultima mostra dell’artista ospitata dal Comune di Impruneta nella Sala d’Armi della Basilica, insieme a Renzo Grazzini, risale agli anni Ottanta.
In mostra il catalogo Edizioni Polistampa e la proiezione del video con la regia di Tayu Vlietstra.
Saluti
Loredana  Rizzetto
 
Presidente Ass. Art.Art
Loredana Rizzetto
tel fax 055-2022233
cell.333-7405522-339-5825315
www.loredanarizzetto.it

Commenti

Post popolari in questo blog

Art 3.0. AutoRiTratto di Fabio Magnasciutti

“ M i chiamo Fabio Magnasciutti e sono nato a Roma nel 1966 . S ono un illustratore e vivo di questo da circa 25 anni ma negli ultimi sei o sette, mi dedico massicciamente alla satira. H o pubblicato numerosi libri con la casa editrice Lapis e con altri editori e illustrato diverse campagne per le aziende SARAS, ENEL, API, MONTEDISON e altre. Tra le mie collaborazioni figurano la Repubblica, l'Unità, il Fatto Quotidiano, gli Altri, Linus, Left, il Manifesto mentre ho curato sigle e animazioni dei programmi "Che tempo che fa" edizioni 2007 e successive e di "Pane quotidiano" (RAI 3) . P er il programma AnnoZero edizione 2010-2011 e Servizio pubblico ho realizzato alcune illustrazioni . Insegno illustrazione editoriale presso lo IED di Roma e nel 2005 ho fondato la scuola di illustrazione Officina B5. Dal 1986 faccio concerti con diverse band, dal 1993 col gruppo Her Pillow (folk/rock), di cui sono fondatore. ” Quando ti sei ac

ART 3.0: AutoRiTratto di Massimo Cantini

Pontassieve. Cinque anni dopo ha dipinto il Palio di Torrita di Siena, e il Comune di Pontassieve ha acquistato due grandi dipinti, adesso posti nella Sala Consiliare del Comune stesso. È presente nel volume  Storia dell'arte italiana del '900  a cura di Giorgio Di Genova. Nel 2013 è stato insignito, dal Lions Club Valle della Sieve, del prestigioso riconoscimento Melvin Jones Fellow (Filippo Lotti,  50 pittori toscani per 50 cantanti toscani , 2010).                                                                                                            Leggi L'intervista

Gino Tili

Intreccia discorsi che si collocano tra realtà e sogno, tra passato e presente. Immagini dal segno dinamico, rese armoniose da un colore equilibrato, da una fantasia scaturita dal proprio mondo. Gino Tili Dono FirenzArt Senza titolo Tempera su carta, 30x40