Passa ai contenuti principali

Caciagli Daniela - apre il 26 Aprile 2012




Caciagli Daniela

        sarà ospite di alcune mostre personali e una  collettiva in
  LITUANIA

in Musei Nazionali di Vilnius (la capitale), Kelmè, Kedainiai e Kaunas

                 a cura della Public Enterprise "Artkomas", direttore:
                 
Olegas Darcanovas

       nel corso dell'anno 2012 - 2013

     in allegato il comunicato stampa


Il 26 Aprile 2012 si apre la serie di mostre personali, più una collettiva che vede protagonista l’artista Daniela Caciagli in alcuni Musei della Lituania, promossa dalla Galleria Santa Teresa di Fano (PU) e curate in Lituania dalla Public Enterprise “Artkomas” diretta da Olegas Darcanovas; le date e i luoghi:

  • Aprile 26 – maggio 21, Museo del teatro, musica e cinema lituano, VILNIUS, personale
  • Maggio 22 – giugno 30, Dimora Tiskeviciaus a Traku Voke, VILNIUS, personale
  • Luglio 28 – settembre3, Museo Nazionale, KELME’, personale
  • Settembre7 – settembre 30, Centro Culturale del Museo Nazionale, KEDAINIAI, personale
  • Dicembre 1 – 12, Vilnius Town Hall, VILNIUS, collettiva
  • Dicembre 14 – gennaio 15, Museo della Comunicazione, KAUNAS, personale
  • Daniela Caciagli è stata selezionata tra molti artist italiani dalla Public Enterprise “Artkomas” di Vilnius, a rappresentare l’arte italiana in Lituania. Tutti gli anni la Lituania ospita un artista di un paese straniero per un serie di mostre personali, quest’anno per l’anno dell’Italia è stata scelta Daniela Caciagli. Queste mostre raccoglieranno diverse opere realizzate negli ultimi anni, accomunate dalla scelta narrativa che attinge alla quotidianità contemporanea. Non gli eventi straordinari ma una sequenza di frammenti ordinari fissati nella memoria nel corso di una stagione qualunque. Situazioni, luoghi, persone che senza alcun apparente motivo hanno attratto l’attenzione dell’artista. Nella sua ricerca artistica, in cui è sempre presente la straordinarietà del normale, la Caciagli conferma ancora una volta una visione esistenziale della vita in cui tutto ha importanza, in cui primi piani e sfondi sono egualmente protagonisti, intercambiabili e sovrapponibili, in un tempo differente; tutto concorre a comporre la vita e la sua memoria. Così, per l’artista, le note a margine possono diventare talvolta trama essenziale, ragione e tema principale di una narrazione, immagini di un racconto alternativo.

Info  tel 3394802533


Commenti

Post popolari in questo blog

ART 3.0: AutoRiTratto di Massimo Cantini

Pontassieve. Cinque anni dopo ha dipinto il Palio di Torrita di Siena, e il Comune di Pontassieve ha acquistato due grandi dipinti, adesso posti nella Sala Consiliare del Comune stesso. È presente nel volume  Storia dell'arte italiana del '900  a cura di Giorgio Di Genova. Nel 2013 è stato insignito, dal Lions Club Valle della Sieve, del prestigioso riconoscimento Melvin Jones Fellow (Filippo Lotti,  50 pittori toscani per 50 cantanti toscani , 2010).                                                                                                            Leggi L'intervista

Appuntamenti con... un'ora sulla storia. Firenze dal Fascismo alla Liberazione- 7 aprile- Firenze

  In occasione del 70° anniversario della Resistenza e della Liberazione   ritorna il c iclo di incontri Appuntamenti con... un’ora sulla storia Firenze dal Fascismo alla Liberazione     A cura di Lucia Felici Professore di Storia Moderna dell’Università degli Studi di Firenze Primo appuntamento lunedì 7 aprile ore 18-19   Valeria Galimi Università della Tuscia Firenze fascista, Firenze in guerra   Gli incontri proseguiranno fino a giugno 2014 Sala conferenze (piano terra) della Biblioteca delle Oblate Ingresso libero    t el. 055 2616512 - fax. 055 2616519 Via dell’Oriuolo, 26   PROGRAMMA COMPLETO LINK INFO

Art 3.0. AutoRiTratto di Fabio Magnasciutti

“ M i chiamo Fabio Magnasciutti e sono nato a Roma nel 1966 . S ono un illustratore e vivo di questo da circa 25 anni ma negli ultimi sei o sette, mi dedico massicciamente alla satira. H o pubblicato numerosi libri con la casa editrice Lapis e con altri editori e illustrato diverse campagne per le aziende SARAS, ENEL, API, MONTEDISON e altre. Tra le mie collaborazioni figurano la Repubblica, l'Unità, il Fatto Quotidiano, gli Altri, Linus, Left, il Manifesto mentre ho curato sigle e animazioni dei programmi "Che tempo che fa" edizioni 2007 e successive e di "Pane quotidiano" (RAI 3) . P er il programma AnnoZero edizione 2010-2011 e Servizio pubblico ho realizzato alcune illustrazioni . Insegno illustrazione editoriale presso lo IED di Roma e nel 2005 ho fondato la scuola di illustrazione Officina B5. Dal 1986 faccio concerti con diverse band, dal 1993 col gruppo Her Pillow (folk/rock), di cui sono fondatore. ” Quando ti sei ac